Rambla de Castro

Rambla de Castro è un’area naturale protetta situata nella parte Nord di Tenerife, nel suggestivo comune di Los Realejos ed è senza dubbio una delle zone più affascinanti e suggestive da esplorare durante un viaggio a Tenerife.

La Rambla de Castro è una lunga striscia di costa caratterizzata da una vegetazione lussureggiante posizionata su spettacolari scogliere da cui si può ammirare un panorama mozzafiato sull’Oceano Atlantico.

Questa vegetazione così rigogliosa è dovuta a diversi fattori tra cui gioca un ruolo fondamentale la ricchezza d’acqua di questo territorio ed anche le precipitazioni che sono sicuramente maggiori nelle aree settentrionali di Tenerife, dove si trova per l’appunto il comune di Los Realejos di cui fa parte la Rambla de Castro.

La vegetazione che troviamo in quest’area naturale è molto diversificata di cui fanno parte diverse specie endemiche come:

  • La Tabaibal-cardonal è un tipo di formazione vegetale caratteristica delle Isole Canarie, inclusa l’isola di Tenerife. Questo biotopo rappresenta un ecosistema unico che si sviluppa in determinate aree dell’arcipelago, contribuendo alla diversità biologica delle isole. Tra le piante presenti, spesso si trovano specie come l’aloe, il cardo, l’euforbia, e altre piante succulente e arbusti adattati a climi aridi e rocciosi.
  • Le Palme Canarie, con le loro caratteristiche foglie a ventaglio, sono una vista comune lungo la costa di Tenerife. Contribuiscono a dare un tocco esotico al paesaggio e offrono riparo naturale a diverse specie di uccelli.
  • Le Dracene ovvero una delle piante più Tenerife e delle Canarie e sono caratterizzate da un tronco spesso e ramificato, foglie lunghe e sottili.
  • Piante Grasse e Cactus: date le condizioni aride e rocciose di alcune parti della Rambla de Castro, è possibile trovare piante grasse e cactus ben adattati a queste condizioni. Queste piante resistenti contribuiscono a punteggiare il paesaggio con il loro aspetto unico.

Cosa vedere a Rambla de Castro

Rambla de Castro
Elevador de Aguas de la Gordejuela – Foto di Stan Le Gac su Unsplash

La Rambla de Castro è caratterizzata da alcune costruzioni di notevole importanza storica che aiutano a comprendere la nascita e l’evoluzione del territorio comunale di Los Realejos e di Tenerife.

Elevador de Aguas de la Gordejuela

Questo edificio è e un’importante struttura idraulica costruito nel 1903 dalla società Hamilton per pompare l’acqua proveniente dalle sorgenti di Gordejuela fino alla cima della scogliera per poi arrivare alle piantagioni di banane situate nella Valle dell’Orotava. Questa struttura composta da 5 piani rappresenta un esempio di ingegneria forse tra i più importanti dell’isola ed utilizzava la suo interno il primo motore a vapore di Tenerife.

Attualmente è possibile ammirarne la struttura, ma purtroppo è in stato di abbandono ma comunque che comunque rimane una delle attrazioni turistiche di questo territorio poiché vanta un fascino particolare dovuto alla posizione in cui è collocato e alla vegetazione circostante della Rambla de Castro e non in ultimo il meraviglioso panorama.

Casona de los Castro

Rambla de Castro
Casona de los Castro – Foto di Victor Fevrier

La Casona de los Castro è costruzione risalente al XVI secolo è un edificio di colore giallo ocra ed era la dimora del mercante di origine portoghese Hernando Castro e della sua famiglia, una delle più importanti famiglie nobiliari dell’epoca coloniale a Tenerife.

La struttura architettonica della Casona de los Castro è un esempio dello stile signorile dell’epoca ed è caratterizzata da maestose facciate, balconi in legno scolpito e dettagli artistici e si distingue per la sua eleganza e per essere uno specchio della ricchezza e del prestigio della famiglia Castro.

Fortín de San Fernando

Rambla de Castro
Rambla de Castro e il Fortín de San Fernando – Foto di Eleazar Glez su Unsplash

Questa fortezza difensiva risalente al XVIII secolo e serviva a difendere la costa di Los Realejos e ancora oggi è possibile ammirare tre dei cinque cannoni fatti installare da Agustín de Bethencourt nel 1808 per contrastare gli attacchi dei pirati.

Eremo di San Pedro Apóstol

Quest’eremo risale al primo decennio del XVII secolo e fu commissionato da Pedro de Castro Navarro, proprietario del feudo di Castro all’epoca.
L’architettura è caratterizzata dalla semplicità della recinzione e presenta elementi unici, come una cornice dipinta sulle pareti e una decorazione mudéjar sul tetto, all’interno troviamo una pala d’altare e alcune opere scultorea.

Il percorso di Rambla de Castro

Percorso di Rambla de Castro – Foto di Eleazar Glez su Unsplash

A pochi metri dal Mirador de San Pedro che si trova a pochi metri dall’Eremo di San Pedro Apóstol ed è uno dei punti panoramici più belli da cui si gode di una visuale completa della costa, comincia il percorso di Rambla de Castro ovvero un sentiero lastricato di circa 4,5 km (solo andata) dalla percorribilità agevole, durante il quale si può ammirare la meravigliosa vegetazione e le costruzioni indicate in precedenza fino a giungere infine alla spiaggia di Los Roques.

Le spiagge e le zone di mare di Los Realejos

Visuale dalla spiaggia – Foto di Andrea Imre

La costa di Los Realejos è alta e rocciosa ma rivela delle spiagge tra le più selvagge e belle dell’isola:

  • Playa de Castro è una meravigliosa spiaggia fatta di sabbia nera situata in una baia nel mezzo del paesaggio protetto della Rambla de Castro.
  • Playa de La Fajana è una spiaggia fatta di sabbia nera e rocce e ci si arriva sempre attraverso il paesaggio protetto della Rambla de Castro.
  • Playa de Los Roques è anch’essa una spiaggia naturale fatta di sabbia nera e si trova alla fine del Sentiero dell’Acqua di cui parliamo più avanti.
  • Playa de el Socorro è una spiaggia di sabbia nera vulcanica molto nota tra i surfisti, infatti qui si svolgono numerosi campionati di surf e bodyboar.
  • Piscinas naturales del Guindaste si trovano nella zona di Punta del Guindaste e sono uno delle straordinarie piscine fatte di roccia che si sono venute a creare a seguito delle diverse eruzioni avventure in passato. Un luogo davvero suggestivo dove fare un bagno e rilassarsi al sole.

Le spiagge non sono protette da alcuna scogliera, dunque le onde e le correnti possono essere di notevole intensità quindi bisogna essere cauti quando si entra in acqua e magari dotarsi di scarpette per le rocce. Inoltre per rendere la visita più piacevole è bene organizzarsi con cibo e acqua.

L’esplorazione della Rambla de Castro offre l’opportunità di immergersi in un area naturale piena fascino nella quale troviamo anche diverse costruzioni di importanza storica per Tenerife, ma è soprattutto un vero e proprio paradiso per gli amanti della natura.

Articolo precedente
Articolo successivo

Scopri di più

Playa de las Teresitas

Playa de las Teresitas, situata nel villaggio di San Andrés a circa 7 chilometri...

Playa de Abama

Playa de Abama, situata nel comune di Guia de Isora a Tenerife Sud, è...

Differenze tra il Sud e il Nord di Tenerife

Tenerife, l'isola più grande delle Canarie, è un vero paradiso per gli amanti della...

Musei di Arte Sacra di Tenerife

L'isola di Tenerife è permeata da una profonda religiosità che si intreccia con la...

I parchi tematici di Tenerife Nord

Tenerife, oltre ai grandi parchi tematici del Sud, anche a Tenerife Nord c'è un'offerta...

I parchi tematici di Tenerife Sud

Tenerife Sud, baciata dal sole e con spiagge dorate che si tuffano in un...

10 cose da sapere prima di una vacanza a...

Quando si decide una destinazione per le prossime vacanze si pianifica, immaginando ogni dettaglio,...

Luoghi imperdibili di Tenerife Nord

Tenerife Nord è un territorio ricco di luoghi imperdibili, di contrasti e sfumature, dove...

Centri visitatori del Teide a Tenerife

Nel Parco Nazionale del Teide ci sono diversi centri visitatori che forniscono informazioni, sul...

Luoghi imperdibili di Tenerife Sud

Tenerife Sud, con il suo clima caldo e soleggiato tutto l'anno, è una destinazione...